Lavoro in uno studio di registrazione, quali sono i ruoli

Come funziona uno studio di registrazione?

Molti appassionati di musica decidono di cercare lavoro in uno studio di registrazione proprio per affacciarsi nel mondo che più piace. ogni mese, infatti, tantissime sono le ricerche sui motori di ricerca per ruoli come fonici, assistenti o manager.

Tra questi, però, molti ignorano che lavorare in uno studio di registrazione non sia un passatempo ma un vero e proprio impiego che richiede preparazione e volontà. Erroneamente, infatti, si pensa che la maggior parte della ‘fatica’ venga fatta dagli artisti lì presenti per incidere il proprio disco o brano.

Se, invece, questo mestiere viene preso con totale dedizione, il fortunato potrà entrare a far parte di un vero e proprio team, o per meglio dire una famiglia, con cui condividere giornate e notti di lavoro e con cui scambiarsi idee e opinioni, naturalmente in ambito musicale.

Studio di registrazione, quali sono i compiti

Mixing console

Responsabile di tutto il processo di registrazione e mixaggio, l’incaricato a questo ruolo utilizza mixer e outboard con una semplicità disarmante. Al suo fianco, sempre nella mixing console, c’è anche il fonico, colui che decide come suddividere i lavori dell’artista e che detta la scaletta e i tempi delle diverse sessioni. Il suo ruolo, inoltre, è determinante qualora dovessero esserci problemi: con la sua professionalità ed esperienza dovrà essere in grado di non bloccare l’intera produzione.

Simile, ma non uguale, è il compito dell’assistente dell’attrezzatura: ruolo ideale per i principianti, questa figura organizza il materiale dello studio, lo tiene in ordine e lo prepara per le sessioni della giornata. Ma non solo: l’assistente dello studio di registrazione è colui che si occupa di sistemare la sala, compresa di eventuali strumenti musicali.

Manager: consigli musicali e relazioni

Ultimo, ma non per importanza, è il ruolo del manager, colui che dirige lo studio di registrazione e che mantiene le relazioni con artisti e anche case discografiche. Attento ad ogni esigenza degli ospiti, costui è anche il responsabile della fase della pre-produzione ed è colui che si occupa di fornire un preventivo ai clienti in base alle loro necessità.

Scopri di più su: Quanto costa affittare uno studio di registrazione a Milano

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *