come prepararsi per cantare in uno studio di registrazione

Studio di registrazione, come prepararsi al meglio

Il primo ingresso in una sala di registrazione è un momento che non si scorda mai. Anche le più grandi star del panorama musicale odierno, che ormai vivono tra mixer e microfoni, ricordano sempre con piacere quando sono riuscite nel grande passo, ovvero quello di avere qualcuno che credesse nei loro progetti.

Dopo mesi, se non anni di esibizioni live o canzoni registrate con pochissimi strumenti, avere a disposizione una sala prove in cui incidere un disco vero e proprio è senza ombra di dubbio un sogno che si realizza.

L’acustica dell’ambiente in cui si registra è il vero elemento capace di fare la differenza: in uno studio di registrazione il tutto viene reso perfetto grazie all’ausilio di strumenti, microfoni, outboard e casse per veri professionisti.

Tutta questa competenza, tuttavia, potrebbe spaventare: come fare, allora, per prepararsi al meglio senza lasciarsi prendere dall’emozione? Di seguito dei consigli che potrebbero aiutare tutti gli aspiranti cantanti per la prima volta in uno studio di registrazione.

Cantare in uno studio di registrazione, come prepararsi

Per evitare che l’emozione del momento giochi brutti scherzi è importante arrivare in studio consapevoli di se stessi e delle proprie potenzialità. Proprio per questo, dunque, è assolutamente raccomandato provare e riprovare in casa prima del fatidico momento. Avere il controllo di sé e della propria voce vorrà dire interpretare il brano al meglio.

Così facendo, infatti, si riusciranno ad apprezzare o migliorare gli arrangiamenti e sonorità: prendere appunti e ripetere il tutto fin quando non si sentirà soddisfatti del proprio lavoro è la scelta ideale.

Non appena toccato il microfono dello studio di registrazione, se arrivati con la giusta preparazione, tutta l’ansia iniziale sarà già finita. Come fare per rendere la voce al top delle possibilità?

Scoprilo su: Come preparare la voce prima della registrazione in studio

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *